2. Pari opportunità

A partire dal bilancio integrato del 2016, si è sperimentato l’avvio di un Osservatorio specifico sulla parità di genere con un’analisi puntuale sulle dinamiche di carriera, di retribuzione, sulla formazione, sui nuovi inserimenti.

Sono state accolte le raccomandazioni del Comitato Etico che, a partire dalla ricerca “Genere e Pari Opportunità in Banca Etica”, ha suggerito di “tracciare un percorso su questo tema”, consapevole del fatto che “attraverso una lettura con la lente di genere si possono declinare anche il sistema bancario e le scelte della finanza”.

Complessivamente i collaboratori di Banca Etica sono rappresentati al 55% da uomini e al 45% da donne, tra i Banchieri Ambulanti le donne rappresentano solo il 23%.

La parità tra quadri direttivi e dirigenti

Tra i quadri direttivi, dove registriamo uno sbilanciamento a favore del genere maschile, emerge una presenza al femminile in crescita che si attesta nel 2018 al 24,7% del totale dei quadri direttivi e dirigenti presenti.

Conciliazione tempi di vita e lavoro

Il 73,8% dei 42 dipendenti che godono di un contratto a part time sono donne, ma registriamo un incremento dei part time concessi a uomini rispetto all’anno precedente.

ITALIA E SPAGNA
2017 2018
PART TIME 37 42
uomini 8 11
donne 29 31
FULL- TIME 229 243
uomini 136 146
donne 93 97

Congedi parentali

Per quanto riguarda l’utilizzo dei congedi parentali, il 6% ha usufruito di congedi per maternità e/o congedi parentali. Di questi il 25% è di genere maschile, in leggera crescita rispetto all’anno precedente (23,53%). Tutti i dipendenti che hanno usufruito dei congedi nel corso dell’anno e che hanno terminato la fruizione sono rientrati al lavoro e sono tutt’ora occupati.

CONGEDI PARENTALI
2017 2018
AREE PROFESSIONALI
uomini 2 2
donne 12 10
QUADRI
uomini 2 2
donne 1 2
TOTALE 17 16

1. Chi sono i collaboratori di Banca Etica 3. La formazione

Dì la tua!